ShoppingMania

Waxewul una moda che nasce dalla solidarietà tra le donne

waxewul camicia in tessuto africano
Mi piacerebbe dedicare questa rubrica soprattutto a uno shopping meno commerciale, fatto di belle idee e di belle persone, oggi vi voglio parlare di Waxewul.
Quando ho preso contatti con Francesca per questa collaborazione, ho sentito subito affinità con lei. E’ una persona chiara e diretta, che va subito al punto, ma molto dolce ed attenta.
Come sapete da più di 10 anni lavoro come stilista, negli anni sempre di più la moda è diventata molto fine a se stessa, vuota e senza contenuto. Le creazioni di Waxewul invece sono ricche di significato, una cosa che trovo davvero splendida. Le storie dietro i suoi prodotti mi hanno davvero emozionata.
Tutto ciò che è tessile viene realizzato da lei con stoffe che si fa arrivare direttamente dall’Africa e che ogni mese sceglie lei personalmente.
Le stoffe che utilizza si chiamano WAX, XEWUL è la scrittura facilitata della parola Kheweul che significa fortuna.

Ogni tessuto nasconde un significato

I tessuti utilizzati hanno un significato, quello che Francesca ha scelto per me, è un turbante con una stoffa speciale, si chiama MGBOLODI.
Nella tradizione popolare africana viene ritenuto un talismano per chi la indossa.

Una protezione fatta dalle donne per le donne

Crea una sorta di protezione per le donne, le rende invincibili e protette da ogni male.

E’ stata dolcissima a scegliere questo Wax proprio per me, devo esser sincera, mi sono un po’ commossa.
I turbanti o fasce che si possono realizzare sono diversi, ci vuole un po’ di manualità, e si può scatenare la fantasia, io durante queste vacanze mi sono allenata!
Inoltre nel pacco c’era una camicetta molto carina con le spalline regolabili e i bottoni sul davanti. Molto fresca e adatta sia al mare che in città sopra i pantaloncini, i jeans o una gonna.
Anche questo tessuto ha un suo significato : è un auspicio a tenere lontano le malelingue,  a non farsi influenzare dalle parole altrui  ed un invito ad usare sempre parole gentili per una comunicazione diretta e sincera.
Ma Francesca non si è limitata a questo ed oltre a queste creazioni, contenute in una sacca in tessuto wax che userò in spiaggia, mi ha mandato anche una borsa.
Quest’ultima non è realizzata da lei ma su suo disegno ed è il frutto della sua ricerca in Senegal di donne artigiane. Come me Francesca crede molto nella collaborazione femminile e nella solidarietà fra donne. Noi donne se sappiamo essere unite possiamo arrivare ovunque e creare cose bellissime.

Prodotti artigianali

Sono artigianali, non rifinite al 100% come siamo abituati oggi, ma il loro bello è proprio questo, sono tutte uniche!
Queste borse sono realizzate in pelle e un tessuto che si chiama bogolan.
Il tessuto BOGOLAN (o BOGOLANFINI), è originario del MALI.
Nella tradizione veniva realizzato esclusivamente dalle donne della etnia “Bamana”, che si tramandavano da donna a donna, generazione dopo generazione, questa antica sapienza.
Il nome BOGOLANFINI è una parola Bamana che descrive il particolare metodo di tintura:
{Bogo} significa “TERRA” o “FANGO,”
{Lan } significa “CON”
{Fini} significa ” PANNO”
Bogolanfini = “Panno fatto con la terra”
Inoltre Francesca realizza turbanti per eventi nei reparti oncologici, per aiutare le donne a piacersi e a vedersi belle anche nei momenti più difficili delle loro vite!

Non potevo che sentirmi vicina a questi suoi progetti fatti con il cuore da e per le donne.

Insomma non so voi, ma io sono rimasta affascinata e rapita dall’estrema ricerca di questi prodotti che non sono solo oggetti, ma hanno un loro significato, una loro anima.
Al momento Francesca mi sta realizzando una gonna che porterò con me nel viaggio di Natale, siete curiosi di vederla?
Se ti è piaciuto...condividilo!

15 pensieri su “Waxewul una moda che nasce dalla solidarietà tra le donne

  1. Interessante articolo soprattutto è bello scoprire come tra donne possa anche esistere collaborazione e non solo invidia e competizione . Bellissime le foto con lo sfondo del mare delle Maldive !

  2. Sono appena andata a vedere le foto su Instragram e oltre ai colori e ai motivi stupendi, mi piace sempre scoprire queste persone e queste piccole aziende che producono vestiti in maniera responsabile e solidale. Sto cercando poco alla volta di “disintossicare” il mio guardaroba, e non sempre è semplice. Poi mi piace questa cosa della solidarietà tra le donne!

  3. Che bella questa idea di capi che racchiudono significati profondi, mi hai incuriosito molto, devo andare a guardare il loro sito. A volte basta poco, anche una semplice fascia che porti “bene”, per farci stare meglio e sentirci forti e invincibili.., basta pensare ai talismani che ognuno di noi si crea. Bella iniziativa

  4. la protezione viene dalla rete di solidarietà che certamente manda un buon influsso e il valore aggiunto nasce dalla capacità di promuovere l’unicità delle tradizioni culturali

  5. questo è lo shopping che mi piace! prodotti di ottima fattura, belli anche a vedere e in un qualche modo anche solidali! mi piace molto, andrò a sbirciare il sito nella mia prossima sessione di shopping on line! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − uno =