La Viaggiatrice Guerriera

Lettera a me stessa prima del cancro

Tour di Phuket Cla

Cara Claudia,

chi ti scrive è una Claudia diversa da quella che sei oggi, una Claudia che negli ultimi due anni ha attraversato la tempesta, ma che nonostante tutto è sempre più affamata di vita, perché il cancro non l’ha fermata.

Oggi scrivo alla Claudia bambina, alla Claudia adolescente, alla Claudia che pensava di avere già tutto ciò che desiderava, quando ancora non aveva neanche capito chi era.

Voglio dirti una cosa importante, vivi la vita con spensieratezza finché puoi, goditi i momenti belli e non ti abbattere per quelli più brutti. Lotta per la tua felicità, esci dagli schemi, fregatene del pensiero degli altri.

Tu sei l’unica artefice del tuo destino e l’unica che si interessa davvero della tua felicità. Non metterti da parte, non accontentarti, non essere quella che non sei per accontentare l’uomo con cui stai.

Non aver paura di cambiare, il cambiamento è il regalo più grande che puoi fare a te stessa.

Credi nell’amore, fortemente, prima o poi arriverà una persona che ti amerà e ti accetterà per quella che sei senza ma e senza se.

Se riesci, metti meno radici possibili, hai un’anima viaggiatrice, non appesantirti di fardelli che ti legheranno a dove sei oggi.

Brutte notizie

Cara Claudia ho anche una brutta notizia.

So quante volte nella tua vita hai detto, mi controllo perché vista la mia famigliarità prima o poi il cancro verrà a bussare alla mia porta.

Ebbene si Claudia, purtroppo succederà ed anche prima di quanto ti aspetti e speri.

Un giorno seduta nello stanzino di un medico ti diranno quella frase, le gambe cederanno e ti sentirai come travolta da un tir.

Tutte le tue paure si materializzeranno in un secondo, la paura della morte, la chemioterapia, la perdita dei capelli. Ma supererai tutto Claudia, non avere paura!
Sei una guerriera e combatterai per la tua vita con tutte le tue forze, affronterai sfide e mostri che mai avresti pensato di poter affrontare.

Non sarai sola, avrai un uomo al tuo fianco che terrà la tua mano per tutto il tempo, che ti sosterrà quando vacillerai e che si siederà sul pavimento con te quando non avrai la forza di alzarti.

E cambierai, cambierai perché il cancro ti farà capire che la vita è una, che non c’è tempo per rimandare, perché l’oggi è il giorno più importante.

Come vorrei che tu l’avessi capito prima Claudia, quando tutto era più facile.

Fa che i tuoi sogni siano la bussola della tua vita, seguili sempre, non li abbandonare. Non li chiudere in un cassetto buio e pieno di polvere.

Circondati di persone positive con la tua stessa voglia di vivere, viaggia e scopri il mondo, meravigliati, ridi, piangi e riempi il tuo cuore di gioia.

Sarà dura Claudia, la vita non tornerà mai più quella di prima, la paura resterà per sempre una tua fedele compagna.

Ma ce la farai Claudia, non avere paura! O quantomeno ce la farai fino ad oggi, buon trentasettesimo compleanno Claudia.

A due anni dalla diagnosi di cancro, buon compleanno alla Claudia di ieri e a quella di oggi!

Questa lettera scritta alla me stessa prima della diagnosi la dedico a voi! Voi incredule davanti alla notizia, voi che state pensando “perché a me?”, voi che temete di non farcela.

È difficile e fa paura, ma dovete combattere, c’è la vostra vita in ballo! Vi abbraccio!

Vuoi continuare a seguirci durante i nostri viaggi? Ci trovi su Instagram, Facebook, Pinterest ti aspettiamo!

Se ti è piaciuto...condividilo!

21 pensieri su “Lettera a me stessa prima del cancro

  1. Da strappalacrime… vedere il lato positivo in tutto.. non tutti hanno questo talento! Queste righe , lette con attenzione, hanno toccato il cuore. Forza Claudia!

  2. Brividi. Non so se riuscirei ad essere così ottimista, così forte, così decisa a combattere. Hai tutta la mia immensa stima. Sei stata una grande guerriera!

  3. Mi sono emozionata dal primo rigo all’ultimo. Una lettera aperta e scritta con il cuore, l’anima, la vita. Ti auguro un buon compleanno e spero che adesso tutto sia solo in discesa per te perché te lo meriti, viaggiatrice guerriera.

  4. Commovente questo post …. però io sono ottimista …. nei nostri giorni sono tante e diverse le malattie …. magari il cancro non arriva …. coraggio Claudia!

  5. Mi hai fatto venire i brividi! Ultimamente tante persone che conosco stanno lottando con il cancro…e potrebbe toccare a tutti. Grazie della positività e del coraggio che trasmetti. Forza!!!

  6. Mi hai fatto commuovere.. non ci sono mai le parole adatte per descrivere queste situazioni e soprattutto per dare consigli. Posso solo augurarti cara Claudia di essere sempre forte, sempre.. e di vivere ogni giorno come se fosse L ultimo con le persone che ami e che ti amano.
    <3

  7. Sposo in toto le tue parole. La vita è sia bella sia difficile e va vissuta pienamente nel suo bello e nel suo brutto. Circondati di persone positive, questo è quello che mi dico continuamente, che non ho proprio più tempo nè voglia di farmi “asciugare” da chi si lamenta e non apprezza gli attimi in questa terra. Un abbraccio!

  8. Buon compleanno di nuovo, cara. Bello che ti dia tutta questa forza. Penso che, piano piano, tu ti stia avvicinando al senso della vita. Si capisce dal fatto che ti focalizzi sulle cose importanti, pur mantenendo una leggerezza che è tutta tua. Essere forti nella fragilità e fragili nella forza <3

  9. grazie…. hai detto cose sacrosante…..la vita bisogna viverla ogni giorno nel bene e nel male e con intensità…..pensando a noi, ai nostri progetti, a non fermarsi davanti a nulla, a considerare gli ostacoli, anche se difficili, delle nuove opportunità…non è facile ma è un progetto che ti aiuta ad andare avanti nonostante tutto ….bellissimi i tuoi report…sto aspettando quello su Londra che ho visitato in ottobre ….

  10. Auguri bimba mia. Vorrei poter cancellare tutto il dolore che ha invaso la tua vita. Tu sei speciale, sei una donna meravigliosa.

  11. Una bellissima dichiarazione d’amore! Verso se stessi, verso la vita e tutto quello che essa può regalarci, nel bene e nel male!
    Mi hai fatto commuovere Claudia! Perché dentro quello stanzino non dev’essere stato facile, non lo è mai, ma con una persona splendida come Mattia al fianco, hai saputo prendere in mano la situazione e combattere.
    Sei una grande, un esempio! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.