Back to home
in Il mio Big Bang

Il mio Big Bang: Valeria e Smeralda la sua bambina con le ali

  • 30 Luglio 2020
  • By Claudia & Mattia
  • 0 Commenti
Il mio Big Bang: Valeria e Smeralda la sua bambina con le ali

Oggi su Il mio Big Bang, una storia alla quale tengo particolarmente, quella di Valeria e Smeralda e della loro meravigliosa famiglia. Una storia che dovrebbe portarci tutti a riflettere. A volte ci scordiamo di quanto siamo fortunati a godere di questa vita e ci disperiamo per cose davvero poco importanti.

Questa è la storia di una mamma, Valeria, e di una famiglia che ha attraversato uno dei dolori più grandi che posso immaginare. La perdita di un bambino credo che sia uno dei dolori più strazianti e più ingiusti, ma loro non si sono arresi e hanno fatto del loro dolore una forza.

Ti va di raccontarci chi sei?

Ciao, sono Valeria,
inguaribile sognatrice, amante dei viaggi, dell’arte e della fotografia. Sono sposata con Giuseppe che è un uomo sempre ottimista e intraprendente. Lui è il “tour operator” della nostra famiglia in quanto organizza in modo ineccepibile ogni nostro spostamento! Siamo i genitori di Nicolò (10 anni), un bambino dotato di grande intelligenza e spiccata sensibilità, e di Alice (9 anni) che è la burlona e la creativa di casa e poi c’è la nostra Smeralda, la bambina con le ali che ci segue ovunque andiamo, ma ne parlerò tra un attimo…

Dire che siamo viaggiatori sarebbe scontato, noi preferiamo definirci “collezionisti di emozioni” in giro per il mondo. La storia d’amore tra me e Giuseppe è nata giustappunto, all’insegna dei viaggi oltreoceano tra Italia e Stati Uniti!!

Ci siamo conosciuti nella nostra Sicilia, a Taormina, ed è stato un colpo di fulmine, ma c’era un grosso “MA”: lui viveva e lavorava a Miami, gestendo come proprietario due ristoranti e io, subito dopo la laurea, avevo lasciato Catania per seguire un master a Roma mentre lavoravo come scenografa a Cinecittà.

Il sogno che coltivavo da bambina, cioè di incontrare il principe azzurro, si era avverato e di certo la magia di questa fiaba non me la sarei mai fatta scappare per problemi di distanza!!

Non mi vergogno a dire che la mia massima ambizione, infatti, non era la carriera ma era vivere un sogno d’amore e creare una famiglia. Così, ho lasciato quel mondo artistico affascinante quanto ostile e sacrificante, per intraprendere il mondo dell’insegnamento che si conciliava con il mio desiderio di “famiglia del mulino bianco” che aveva il gusto di una genuina “felicità”.

Qual è stato il tuo Big Bang?

La nostra vita era semplicemente perfetta. Un giorno però, la mia famiglia del Mulino Bianco fu protagonista di una vera catastrofe che si è abbattuta senza sconti nelle nostre vite. Il nostro Big Bang ha causato un dolore devastante, indescrivibile e insopportabile: la perdita di una figlia di soli 4 anni, Smeralda. Volata via per un assurdo errore medico di malasanità che tutta l’Italia ha conosciuto e trattato attraverso i mass media e i programmi televisivi nazionali.

Abbiamo ricevuto il conforto e il sostegno psicologico da ogni dove in Italia.
Nella nostra città, cioè Catania, la giunta comunale per volontà dell’allora sindaco On. Enzo Bianco, ha persino dedicato e intitolato a Smeralda con una targa, una delle bambinopoli presenti nel parco storicamente più importante e rappresentativo della nostra città, cioè la Villa Bellini.
Smeralda era una bambina di rara bellezza, era la gemellina di Alice e adesso, come lei, avrebbe avuto 9 anni.

Cosa è cambiato dentro di te e nella tua vita dopo questi avvenimenti?

Smeralda ha lasciato un vuoto incolmabile, ma lei per noi è stata anche maestra di vita.
Grazie a lei guardiamo l’esistenza delle nostre vite con occhi diversi e abbiamo capito il vero valore delle stesse ponendoci delle priorità: non farci scappare la felicità, perché quest’ultima non ti capita ma è frutto di una decisione, di una scelta!

E sì, siamo noi gli artefici della nostra felicità, anche quando la vita ha provato bruscamente a derubarti del tuo sorriso. Ecco perché, nonostante tutto, sia agli amici e sia nei nostri social, amiamo lanciare messaggi di positività, riflessioni sulla felicità, sull’amore e sul rispetto per la VITA indossando sempre il nostro sorriso.

Spesso, ciò che ci inorgoglisce è sentirci dire che siamo un esempio per molti.

Hai mai pensato che questi avvenimenti ti hanno dato modo di migliorare la tua vita?

Siamo diventati meno materialisti per dare spazio a ciò che è più spirituale, più incorporeo e soprattutto emozionale!

Amiamo seguire alla lettera la locuzione latina “Carpe Diem” perché non bisogna rimandare ciò che oggi può renderti felice. Con il dolore abbiamo raggiunto la consapevolezza che oltre questa vita c’è di certo un’altra dimensione.

Siamo certi che fra “100 anni” ci ricongiungeremo con i cari che in questa Terra abbiamo tanto amato, ma nel frattempo qui dobbiamo godere e gioire (nonostante tutto) il più possibile delle meraviglie che ci offre il nostro pianeta.

Siamo sempre stati grandi viaggiatori, ma dopo il nostro violento Big Bang, abbiamo imparato ad apprezzare di più le emozioni che scaturiscono dai nostri viaggi. Perché viaggiare, oltre ad essere la nostra passione, adesso è anche il nostro riscatto, la nostra medicina per l’anima, la nostra sana reazione.

A tal proposito Giuseppe sta scrivendo un libro che parlerà della nostra storia e io sto lavorando sul nostro blog.

Cosa vorresti dire a chi oggi sta passando un momento difficile?

Direi sicuramente che la vita è imprevedibile e non bisogna mai dare tutto per scontato! Quando ti trovi di fronte a dolori così grandi, hai solo due scelte: SOPRAVVIVERE rimuginando il dolore e quindi autodistruggerti lentamente (e quindi non vivere più), oppure aggrapparsi alla vita per sforzarsi di VIVERLA al meglio e dare valore al proprio tempo.

La vita ci ha tolto tanto, direi troppo, ma grazie agli altri nostri due gioielli Nicolò e Alice, e alla passione dei viaggi, abbiamo trovato il coraggio di andare avanti per sopportare (ma non cancellare) l’assenza della nostra bimba, Smeralda, che tuttavia per noi è una presenza tangibile.

Quando si passa un momento estremamente difficile, bisogna imporsi di fare, o inseguire, ciò che ti fa tornare a sorridere per rivivere momenti di felicità. Per qualcuno può essere utile andare al teatro, o dipingere, fare del bricolage o dedicarsi all’ippica…

A noi viaggiare fa sorridere il cuore! Siamo la prova vivente che viaggiare non è solo un modo per vedere il mondo. Farlo nei momenti dolorosi della vita è senz’altro la forma più efficace di terapia.

La ragione è allontanarsi dalla quotidianità o dalla routine per ritrovarsi e riscoprirsi dentro attraverso nuove culture e luoghi sconosciuti. Quando noi viaggiamo sentiamo che Smeraldina è accanto a noi, la percepiamo libera e sorridente.

Perché se noi siamo felici, lei è felice per noi. Lei si manifesta sempre attraverso le farfalle e siamo convinti che sia il suo segno d’amore per rassicurarci che stia bene. Annullare tutto il dolore è impossibile, ma rinnovarsi attraverso un nuovo viaggio è un tentativo che vale sempre la pena
fare.

Qual è il tuo sogno?

Vogliamo continuare a dare valore e qualità alla vita ed è per questo che, attraverso i viaggi, intendiamo continuare a collezionare le emozioni che questo pianeta può ancora offrirci e non bandierine da infilzare nel nostro planisfero.

Finora abbiamo messo piede in tutti i continenti del mondo, ma la nostra lista è ancora lunga e il nostro obiettivo è non fermarci!

Inoltre, sogniamo, anzi ci auguriamo, di dare un messaggio di coraggio e di speranza a tutti coloro che purtroppo hanno subito un dramma e un dolore incommensurabile come quello vissuto da noi e ricordare sempre che l’unico modo per rattristire coloro che non ci sono più è farci vedere schiacciati dagli eventi.

E’ difficile, chi meglio di noi lo può sapere, ma ogni sorriso ed emozione qua giù sulla terra è certamente un sorriso e una gioia lassù.

Valeria, Giuseppe, Nicolò, Alice e…

INSTAGRAM

By Claudia & Mattia, 30 Luglio 2020 Siamo Claudia e Mattia, due sognatori romantici alla scoperta del mondo. Sul nostro blog parliamo dei nostri viaggi e delle nostre esperienze, degli hotel e dei ristoranti migliori. Non siamo viaggiatori zaino in spalla, ma non possiamo permetterci il lusso. Nei nostri viaggi troverai un buon compromesso.

Claudia & Mattia

Siamo Claudia e Mattia, due sognatori romantici alla scoperta del mondo. Sul nostro blog parliamo dei nostri viaggi e delle nostre esperienze, degli hotel e dei ristoranti migliori. Non siamo viaggiatori zaino in spalla, ma non possiamo permetterci il lusso. Nei nostri viaggi troverai un buon compromesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

chi siamo
Siamo Claudia e Mattia e dal 2010 condividiamo la nostra vita e il nostro amore per i viaggi. Amiamo girare il mondo, immortalando tutto ciò che vediamo con la fotografia e narrandolo tramite il nostro lavoro di storytelling e di scrittura. Ci piace raccontare storie di persone che ce l'hanno fatta, brand con una mission, strutture dove la passione di chi le ha create è tangibile in ogni angolo. Ci piace trovare la differenza Speriamo che tu voglia continuare a viaggiare con noi. Collaboriamo con brand, hotel e enti del turismo.

             Scopri i nostri servizi

RUBRICHE
Iscriviti alla nostra Newsletter