Back to home
in Il mio Big Bang

Il mio Big Bang: Ross

  • 13 Agosto 2020
  • By Claudia & Mattia
  • 0 Commenti
Il mio Big Bang: Ross

Io e Ross ci siamo incontrate mentre combattevamo contro il cancro, due tumori diversi, le stesse paure e la stessa battaglia. Mi sono avvicinata a tante persone durante la malattia, il confronto è davvero molto importante nei momenti difficili.

Su certe cose ci capiamo senza doverci dare troppe spiegazioni.

A differenza di tante altre persone che hanno incrociato la mia strada lei è rimasta e, anche se siamo molto diverse, abbiamo condiviso cose che ci uniranno per sempre.

Ti va di raccontarci chi sei?

Mi chiamo Rossella, ho quasi 30 anni e credo di non aver ancora capito chi sono.

È una di quelle domande a cui non so mai cosa rispondere o forse lo so anche troppo perché potrei davvero passare ore e ore a cercare di spiegarlo.

Provo a fare un riassunto: vivo a Lisbona da quattro anni, amo mangiare qualsiasi cosa soprattutto i carboidrati, rido spesso. Ah parlo troppo (voi lo sapete no?) Mi cerco da tantissimo tempo anche se ho smesso di chiedermi quando arriverà una risposta, forse va bene anche così, nell’essere un po’ chi vogliamo essere giorno per giorno!

Qual è stato il tuo Big-bang?

Sorrido perché credo di averne avuto anche più di uno.

Ma il più forte è stato il cancro. Lo dico così senza farci giri attorno, lo faccio dal primo giorno che ho saputo di avere quel maledetto linfoma di Hodgkin. Mi ricordo perfettamente quella giornata, quando mi è stato comunicato di dover fare la chemio: “Ok, mi sono detta, facciamola. Ho altre opzioni? No.”

Tra l’altro il motivo per cui ci conosciamo è anche questo, ci siamo incontrate quando entrambe stavamo affrontando qualcosa che sembrava insormontabile ma che ci ha reso ciò che siamo oggi!

Cosa è cambiato dentro di te e nella tua vita dopo quell’avvenimento?

Tutto!

Ho messo in discussione me stessa, chi ero, le mie poche certezze già di allora. Vivevo a Lisbona da poco, 9 mesi e avevo appena deciso di restare. Sono tornata in Italia per laurearmi, ho scoperto tutto e ho sentito una vera esplosione dentro di me.

Ho tirato fuori una forza che non sapevo di avere, mi sono fatta domande su domande. Ad oggi se guardo indietro mi riconosco molto molto poco: ma questo non significa che io sia molto più sicura di me, anzi su certi versi lo sono meno.

Ma c’è stato un cambiamento potente e ora so che posso affrontarne degli altri.

Hai mai pensato che quell’avvenimento, magari anche doloroso, ti ha poi dato modo di migliorare la tua vita?

Certo! Sono convinta che tutto serva e anche se sembra una frase fatta mi sento di dire: passano i momenti felici, figurati se non passano i momenti brutti. Certo, quando siamo in mezzo alla tempesta a volte è difficile capire che se ne uscirà, ma quando abbiamo la possibilità di farlo dobbiamo provarci a tutti i costi!

Cosa vorresti dire a chi oggi sta passando un momento difficile?

Che questo momento difficile lo supererai. Che sembra una frase fatta, che queste parole ti sembreranno banali, che guardi gli altri chiedendoti perché tu stai così.

Perché a te, perché tutto questo?

Beh amici se esistesse una risposta per ognuna di queste domande a quest’ora saremmo tutti non dico felici, ma sereni. Purtroppo però non è così. Ma proviamo a guardare il bello tra tutte queste cose che ti stanno succedendo?

Non siete soli!

Lo so anche se non vi conosco, so che c’è qualcuno nella vostra vita che sta li, magari aspetta che tu gli chieda aiuto perché non ha il coraggio di farsi avanti, o magari ci ha provato ma non sa come comportarsi. Mettersi nei panni degli altri è importante.

Per cui ce la farete, non siete soli! Sembrano cose banali ma è tutto ciò che conta alle volte.

Qual è il tuo sogno?

Claudia mi ha chiesto di rispondere a questa intervista il 30 di Giugno. Le ho mandato le risposte il 27 Luglio solo ed esclusivamente perché non sapevo cosa rispondere a quest’ultima domanda.

Il problema è che io non ho un sogno, ne ho diversi.

Penso e sento tante cose, ma se devo fare un riassunto la metterei giù così: vorrei aiutare gli altri, con le cose che so fare. Scrivendo, dando una mano a superare qualche paura, perché ehi si possono fare un sacco di cose se decidiamo di provarci.

INSTAGRAMBLOG

By Claudia & Mattia, 13 Agosto 2020 Siamo Claudia e Mattia, due sognatori romantici alla scoperta del mondo. Sul nostro blog parliamo dei nostri viaggi e delle nostre esperienze, degli hotel e dei ristoranti migliori. Non siamo viaggiatori zaino in spalla, ma non possiamo permetterci il lusso. Nei nostri viaggi troverai un buon compromesso.

Claudia & Mattia

Siamo Claudia e Mattia, due sognatori romantici alla scoperta del mondo. Sul nostro blog parliamo dei nostri viaggi e delle nostre esperienze, degli hotel e dei ristoranti migliori. Non siamo viaggiatori zaino in spalla, ma non possiamo permetterci il lusso. Nei nostri viaggi troverai un buon compromesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

chi siamo
Siamo Claudia e Mattia e dal 2010 condividiamo la nostra vita e il nostro amore per i viaggi. Amiamo girare il mondo, immortalando tutto ciò che vediamo con la fotografia e narrandolo tramite il nostro lavoro di storytelling e di scrittura. Ci piace raccontare storie di persone che ce l'hanno fatta, brand con una mission, strutture dove la passione di chi le ha create è tangibile in ogni angolo. Ci piace trovare la differenza Speriamo che tu voglia continuare a viaggiare con noi. Collaboriamo con brand, hotel e enti del turismo.

             Scopri i nostri servizi

RUBRICHE
Iscriviti alla nostra Newsletter