Claudia

Ciao a tutti,
Sono Claudia sono nata nel 1982, sono l’anziana della coppia, e dal 2005 faccio la stilista.
Le mie passioni sono da sempre la moda e i viaggi.
Amo leggere libri sotto l’ombrellone, scoprire nuove località ed assaggiare cibi diversi e sconosciuti e nuotare in mare, passerei ore in acqua!
Da quando io e Mattia ci siamo conosciuti ogni volta che possiamo programmiamo un viaggio.
Mia mamma mi prende in giro, perché da bambina odiavo dormire fuori casa, e ora vorrei essere sempre in viaggio.
Ho sempre amato organizzare tutto nei minimi dettagli, prenotavamo i viaggi con largo anticipo e organizzando tutto in ogni minimo particolare.
Sono sempre stata una maniaca del controllo.
Prima di partire avevo sempre ogni giornata perfettamente pianificata, avevo già scelto e spesso prenotato tutti i ristoranti e se qualcosa non andava come da programma mi arrabbiavo tantissimo.
Nel 2017 mi è capitata una delle poche cose che nella vita non si possono controllare, la malattia.
Il cancro ha bussato alla mia porta quando stavo per compiere 35 anni, troppo presto!
La lotta è stata e sarà dura, ma mi ha insegnato a vivere più alla giornata, a non disperare per l’imprevisto.
Ci sono cose peggiori di una giornata di pioggia…
La malattia ti insegna a godere e gioire di ogni momento che ti viene donato.
Purtroppo per un anno non ho potuto viaggiare, questo mi ha portato a scrivere dei viaggi passati, per poterli rivivere mentre condividevo con voi le mie parole.
E’ stato terapeutico in questi mesi, unendo questa mia necessità alla passione di Mattia per la fotografia ci siamo imbarcati in questo progetto.
Il mio sogno sarebbe poter vivere grazie ai nostri viaggi, o lavorare viaggiando, chissà se potrà mai accadere.

Ho imparato a dare una possibilità ai miei sogni…e che nella vita non sai mai cosa può accadere.

Sto imparando a essere una nuova Claudia, che vive con la dura consapevolezza che tutto può finire in un attimo e per questo oggi cerco di inseguire i miei sogni e di fare ciò che amo.
In questi mesi ho spesso condiviso su un’altra pagina le esperienze vissute durante la malattia e penso che continuerò a farlo, ma ora a modo mio!
Ricordate però che io non vi racconterò mai queste cose perché voglio compassione, non voglio fare del mio tumore la mia bandiera.
Io non sono la mia malattia! Io sono una persona che vuole vivere ed essere felice nonostante la malattia.

Ma se i miei racconti e le mie esperienze possono aiutare anche una sola persona, io ne sarò felice.

Oggi sono una persona che dalla malattia ha imparato a non abbandonare più i propri sogni, a credere in se stessa ed a circondarsi solo di persone e di cose che la fanno stare bene.
Vorrei che la mia storia vi ricordasse di godere della vostra vita in ogni istante!

Spero che i nostri viaggi, i nostri racconti, le nostre foto possano piacervi e che le mie giornate di shopping sfrenato e la mia ricerca dei ristoranti migliori possano esservi di ispirazione!