La Viaggiatrice Guerriera

Bilancio di fine anno

Bilancio di fine anno

Caro 2018 stai ormai volgendo al termine ed è ora di fare un bilancio di fine anno.

Rispetto al tuo predecessore era abbastanza facile fare di meglio!

Sei iniziato con un intervento molto difficile che ha portato via una parte di me, una parte pericolosa certo, ma alla quale ero affezionata.

La mastectomia non è stata facile, l’intervento ha avuto qualche complicazione, il recupero lungo e a volte doloroso. Ma oggi va meglio. Il risultato estetico non è perfetto, ma va bene così.

L’intervento alle ovaie mi ha destabilizzato più del previsto!

Sento che qualcosa in me è proprio cambiato, sto cercando di imparare a convivere con caldane, sbalzi di umore e questa menopausa a 36 anni.

Ho un ombelico nuovo, non che il mio prima non mi piacesse, due nuove cicatrici, i contraccettivi sono un lontano ricordo e posso programmare un week end al mare senza guardare il calendario.

Il 2018 mi ha fatto scoprire che ho un livello di sopportazione al dolore molto più alto di quello che pensavo, anche se poi mi faccio venire una crisi isterica per un taglio sul dito.

Ho imparato a chiudere in un cassetto la paura della morte, di una metastasi o una recidiva.

Ogni tanto questa paura riesce ad uscire togliendomi il respiro e paralizzandomi, ma più passa il tempo e più imparo a tenerla a bada. Questa paura però mi ricorda anche che ogni giorno può essere l’ultimo e che devo cercare di viverlo nel miglior modo possibile.

Certi giorni sono stanca, di una stanchezza che non mi fa alzare dal letto, altri potrei spaccare il mondo, tra qualche mese prenderò l’ultima pastiglia e forse riacquisterò tutte le energie.

Sono viva!

Sono viva e questo è importante, il cancro mi ha insegnato che non va dato così per scontato.

Le persone che mi vedono mi dicono che sembro più bella e felice e forse è vero!

Ho imparato ad amarmi così come sono, con  le mie imperfezioni, i miei capelli corti e le molteplici cicatrici che mi ricordano la fatica fatta per arrivare fino a qui!

Ho imparato a mettere me stessa e la mia felicità al primo posto fregandomene dei giudizi altrui e circondandomi di persone che mi fanno bene.

Ho imparato a credere nei miei sogni e a dargli una possibilità, che la felicità vale il rischio che si corre e che con i “se” e con i “ma” non si va da nessuna parte.

I sogni

Il 2018 mi ha regalato “2 Cuori in viaggio” , un blog tutto nostro in cui parlare delle nostre passioni. Qualcuno l’altro giorno mi ha detto “Tu fai sembrare tutto figo”, non sa di avermi fatto un enorme complimento.

Mi piace sapere che riesco a trasmettervi la bellezza che vedono i miei occhi e la felicità che ho nel cuore.

Ho vissuto 34 anni della mia vita facendo quello che “dovevo fare”, lavoro indeterminato, mutuo, casa di proprietà, tutte cose giuste, ma quello che volevo fare me lo ero dimenticato.

Oggi ho imparato ad ascoltare di più il mio corpo e a concedergli di essere stanco e provato, concedo a me stessa di non essere più la Claudia del 2017, non riesco più a fare tutte le cose che facevo prima

Il 2018 mi ha insegnato a credere ai miei sogni e a cercare di realizzarli, mattoncino dopo mattoncino. Il bello è che ogni giorno cambiano forma e io ogni giorno cambio strada.

Oggi amo seguire il mio istinto e il mio cuore a discapito dell’organizzazione maniacale che amavo un tempo.

Il 2018 mi ha fatto conoscere tante nuove persone con la mia stessa passione e che oggi posso chiamare amiche. In quest’anno ho consolidato vecchie amicizie e ne ho abbandonate altre che non mi facevano bene.

I viaggi

E’ stato un anno di viaggi. Per me non sono mai abbastanza, ma non mi posso lamentare!

Siamo stati a Disneyland Paris, in Toscana, alle Maldive, a Dubai, a Copenaghen e mentre va online quest’articolo siamo in giro per la Thailandia.

Ho mio marito al mio fianco e oggi non potrei chiedere altro! Sono fortunata!

Grazie 2018, sei stato difficile, bello, e intenso e spero che il 2019 realizzi tutti i nostri sogni!

Se ti è piaciuto...condividilo!

11 pensieri su “Bilancio di fine anno

  1. grazie…una bella lezione di vita ….da immagazzinare per i momenti più difficili e per godere a pieno i momenti felici…..grazie ancora

  2. Le tue parole mi hanno ricordato quello che dice sempre una mia amica che si è trovata nella tua stessa situazione. Per me è un esempio: mai dare nulla per scontato, mai arrendersi, mai vedere solo il peggio nelle situazioni più terribili. Ti conosco “virtualmente” da pochi mesi ma mi permetto di dirti che ti vedo come una guerriera.
    Ti auguro un 2019 ricco di viaggi ❤️

  3. Grande Claudia, ti vogliamo così! 💪🏻
    Il nostro augurio per il nuovo anno è di continuare a costruire il vostro sogno insieme, tu e Mattia, mattoncino dopo mattoncino! 😉
    E continuate a farci sognare con i vostri viaggi, i vostri sorrisi e la vostra passione! ❤️
    Tanti auguri amici, vi stringiamo forte da qui! 😘

  4. Un articolo molto bello Claudia! Sei davvero una guerriera e ti ammiro molto! Anche a mia mamma è stato trovato un brutto male ormai 7 anni fa e con molta forza, affetto dei suoi cari e positività l’ha sconfitto! Ora sta bene e si gode la famiglia e i tanti viaggi che facciamo insieme!
    Abbraccio te e tuo marito e vi auguro una buona vacanza in Thailandia e soprattutto un 2019 favoloso!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.