Back to home
in MONDO, Thailandia

Ao Nang una settimana di relax

  • 27 Gennaio 2020
  • By Claudia & Mattia
  • 10 Commenti
Ao Nang una settimana di relax

Dopo una settimana nella frenetica Bangkok abbiamo deciso di concederci qualche giorno a Ao Nang per goderci un po’ di mare.

Quando si pensa ad una vacanza a Krabi, Ao Nang è sicuramente una delle destinazioni più gettonate. Ha qualche bella spiaggia molto vicina e da lì si può facilmente organizzare qualche escursione nelle isole limitrofe.

Ao Nang è composta da una via principale, lunga un paio di chilometri, piena di negozi e ristorantini per tutti i gusti. Una volta arrivati alla spiaggia si può percorrere una gradevole passeggiata lungomare che la sera si anima con musica e lanterne luminose.

Spiagge a Ao Nang

Purtroppo la spiaggia di Ao Nang non è molto bella, nonostante sia una delle spiagge più famose di Krabi. Il mare torbido, la sabbia scura e il continuo via vai di barche non la rendono la spiaggia ideale per gli amanti delle nuotate.

Per fortuna con pochi minuti di long tail boat e 100 Bath si raggiunge una delle spiagge più belle di Krabi.

Spiaggia di Railay

Qui le immense falesie calcaree sorgono maestose dalla terra e dal mare, questa conformazione del territorio rende le spiagge della zona paesaggisticamente uno spettacolo. Conosciuta anche come Rai Leh, è ​​una piccola penisola tra la città di Krabi e Ao Nang, raggiunge solo con la barca.

Questa penisola si divide in quattro aree principali : Phra Nang, West Railay, East Railay e Ton Sai.

Ton Sai si rivolge soprattutto agli scalatori ed ai backpackers con uno stile rustico e una natura incontaminata. A Railay Ovest si trova di tutto : dai negozi ai ristoranti, dai bar sulla spiaggia ai supermercati. East Railay è il punto di ancoraggio per le barche che arrivano da Krabi, è ricoperta da mangrovie ed inadatta alla balneazione. Da qui si accede ad un sentiero pubblico che passa sotto le scogliere calcaree e permette l’accesso alla spiaggia di Phra Nang. Si possono trovare tantissimi scalatori che si recano appositamente a Krabi per sfidarsi sulle famose rocce carsiche.

La spiaggia di Railay Ovest è molto bella e spaziosa, qui attraccano le barche che arrivano da Ao Nang ed è l’accesso principale alla penisola. Ovviamente è la spiaggia più affollata anche perché come dicevamo è quella che offre i maggiori servizi. Ideale se non volete rinunciare ad un pranzo seduti comodi e a una birra all’ombra.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Phra Nang

Phra Nang, sicuramente più bella e selvaggia, diventa molto piccola quando la marea è alta, in alcuni punti il mare arriva fino alla vegetazione inglobando completamente la spiaggia. Tra la formazione rocciosa davanti alla spiaggia, raggiungibile a piedi con la bassa marea, e le scogliere circostanti il paesaggio toglie davvero il fiato.

Anche qui potete andare e tornare da Ao Nang con le long tail boat, dovrete insistere un po’ di più all’andata e attendere un po’ di più al ritorno. In questa spiaggia non ci sono bar o ristoranti, ma i thailandesi si sono ingegnati con delle “food boat”. Su questa spiaggia sono presenti numerosi varani e due razze diverse di scimmiette. Fate attenzione perché alcune sono proprio dispettose, aprono le borse e rubano le cose, soprattutto se avete cibo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Escursioni ad Ao Nang

Una delle escursioni più famose ad Ao Nang è quella delle quattro isole: Tup Island,  Chicken Island, Poda Island e Phra Nang.

Noi non abbiamo fatto questa escursione perché sospettavamo fosse la classica trappola per turisti, dove ti fanno scendere velocemente per un breve bagno, nel momento più affollato della giornata. E infatti…

Abbiamo deciso quindi di vedere Tup Island, facendoci portare da una long boat direttamente sull’isola. Il costo è abbastanza alto, non tanto per la barca, che costa 300 Bath a testa andata e ritorno, quanto perché l’accesso al parco marino costa 400 Bath al giorno a persona.

Attracchiamo in un vero paradiso, due isolotti che si congiungono attraverso una piccola lingua di sabbia, la marea è alta quindi la porzione di spiaggia è davvero piccola, cerchiamo un posto all’ombra e ci godiamo la vista. Nel giro di mezz’ora succede il finimondo, iniziano ad arrivare barche enormi, cariche di persone, attraccano sulla lingua di sabbia e le scaricano. Tra le 11 e le 14 c’erano talmente tante persone che si poteva stare solo in piedi. Questo è il turismo che non ci piace, paghiamo senza problemi la tassa per entrare, ma il numero di accessi va regolamentato, così non ha davvero senso. Verso le 14 le barche sono ripartite ed è tornata la pace, ma in sincerità non mi sento di consigliarvi questa esperienza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dove Mangiare a Ao Nang

Dobbiamo ammettere che in questa settimana ci siamo davvero rilassati e siamo stati molto abitudinari, quindi abbiamo solo due posti di cui parlarvi.

Jungle Kitchen

Questo ristorante si trova a circa 20 minuti dal mare sulla strada principale di Ao nang, per nostra fortuna era a 100 metri dall’appartamento affittato. Inutile dire che abbiamo cenato qui tutte le sere.

Un posto molto alla buona, ma che hanno cercato di rendere più carino con decorazioni di paglia e conchiglie. Il pezzo forte però è la cucina, i fried noodle più buoni che abbiamo mai mangiato. Abbiamo assaggiato diversi piatti, tutti buonissimi e non abbiamo mai speso più di 350 Bath in due (se non bevete birra il conto si abbassa ancora). Il personale è gentile e sorridente, ma ricordatevi di prenotare, trovare posto altrimenti è impossibile.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Tan Hostel X Cafe

La miglior colazione di Ao Nang senza dubbio!

Purtroppo in questa parte del mondo, fare una colazione come la intendiamo noi e spendere poco non è facile. Il costo di un croissant e un cappuccino può superare quello del bar sotto casa vostra. Noi in viaggio ci adeguiamo sempre ai cibi locali, evitiamo i ristoranti italiani, ma a colazione proprio non ce la facciamo. Non fateci mangiare noodle alle 9 del mattino.

Abbiamo trovato questo posticino che oltre ad essere davvero carino e pulito come, fa delle buone colazioni ad un prezzo ragionevole. Facevamo colazione tardi e spesso non mangiavamo a pranzo, quindi uova e pancake erano un pasto perfetto per iniziare la giornata.

By Claudia & Mattia, 27 Gennaio 2020 Siamo Claudia e Mattia, due sognatori romantici alla scoperta del mondo. Sul nostro blog parliamo dei nostri viaggi e delle nostre esperienze, degli hotel e dei ristoranti migliori. Non siamo viaggiatori zaino in spalla, ma non possiamo permetterci il lusso. Nei nostri viaggi troverai un buon compromesso.
  • 10

Claudia & Mattia

Siamo Claudia e Mattia, due sognatori romantici alla scoperta del mondo. Sul nostro blog parliamo dei nostri viaggi e delle nostre esperienze, degli hotel e dei ristoranti migliori. Non siamo viaggiatori zaino in spalla, ma non possiamo permetterci il lusso. Nei nostri viaggi troverai un buon compromesso.

10 Commenti
  • Raffi
    10 Febbraio 2020

    Be’, anche io non ce la farei a mangiare noodles alle 9 del mattino. Ma una volta ci proverei, giusto per dire che l’ho fatto.
    Comunque, il vostro viaggio mi sta intrigando parecchio. Non vedo l’ora di leggere il prossimo post.

  • Cristina Giordano
    5 Febbraio 2020

    Ciao ma che meraviglia di posto, certo alcune spiagge sono occupate dai locali con il lavoro lavoro ma per fortuna ci sono ancora isolotti vergini. Bellissime foto complimenti

  • Helene
    3 Febbraio 2020

    Leggendo l’articolo e guardando le foto ho sognato per qualche istante di trovarmi in quel paradiso. Non nascondo che nutro una sana invidia per i vostri meravigliosi viaggi.

  • Sabrina Balugani
    3 Febbraio 2020

    Il vostro racconto unito alle meravigliose fotografie che scattate mi fanno amare luoghi e posti che mai avrei immaginato fossero cosi interessanti.

  • Giovy Malfiori
    3 Febbraio 2020

    Il relax è un qualcosa di sacrosanto e voi avete trovato un gran luogo per godervi la pace. Bravi!

  • Annalisa trevaligie-travelblog
    3 Febbraio 2020

    Anche noi aggiungiamo sempre i nostri road una pausa in un luogo rilassante. Lo stress del viaggio si fa sentire quando si passano molte ore in macchina. Stessa cosa quando ci troviamo nelle metropoli. Una sosta detox serve sempre

  • Giulia
    29 Gennaio 2020

    Come sempre i vostri racconti mi fanno sognare e vivere insieme a voi questo meraviglioso viaggio.

  • Giulia
    27 Gennaio 2020

    Bellissime le foto! Mi ispira molto Phra Nang, forse perché quella un po’ più selvaggia. La natura sembra davvero pazzesca. Sono stata in Thailandia anni fa, ma nella costa orientale 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

chi siamo
Siamo Claudia e Mattia e dal 2010 condividiamo la nostra vita e il nostro amore per i viaggi. Sul nostro blog puoi trovare luoghi bellissimi da scoprire, hotel romantici, ristoranti imperdibili e tour organizzati che consigliamo in diversi posti del mondo. Tutto è descritto con amore e passione ed accompagnato dalle nostre foto. Collaboriamo con aziende, hotel, tour operator e piccole attività locali.

             Scopri i nostri servizi

RUBRICHE
Iscriviti alla nostra Newsletter
Instagram

@2_cuori_in_viaggio